First and foremost I want to say thank you to everyone who has been supporting me, believed in me and also have been there when I needed you the most. With that being said let me talk about how I’m feeling recently and why this message is so very important. I have for the past years pushed myself to the absolute limit, whether that have been through competitive performance, content creation or social activations - but it has also now actually made me ill. And I must respect that, because sometimes you must pause your desires in order to achieve them. Through my use of social media you have been able to follow my journey in joining the world's greatest organisation, competing at the highest level of Fortnite as well as becoming the esports voice in Italy. Recently I became very sick after my trip to Twitchcon and at the moment I’m using both Cortisone and antihistamine to heal from my recent allergy which affected my eye. The mix of these medications is making me underperform. I will therefore be taking a break from being a esport player and instead focus more on my stream as well as getting back to full health. I know that stopping for just a moment means that the climb back up is even greater - but I will be there, proudly, at the very top when I return.

I need to do this for those who matter the most to me, my loved ones, my supporters, my community and my organisation. My goals are still very clear - I want to do what no other gamer has done before in all the fields that are open to me. This doesn’t mean I have any less of a connection Fnatic. I will always remain black and orange. I have been competing since I was 15, so having to take a break from it is like suddenly not breathing. Competition is part of my DNA. I will be back and I will never stop reaching for the top of the competitive arena. Thank you for understanding, and see you on the stream, as always.


Prima di tutto voglio ringraziare tutti voi che mi avete supportato, creduto in me e ci siete stati in ogni momento soprattutto quando avevo più bisogno di voi. Con questo voglio parlarvi di com'è la mia situazione attuale e del perché questo messaggio è così importante. Negli ultimi anni mi sono spinto al limite, che possano essere performance competitive, creazione di contenuti o eventi sponsorizzati; ma mi sono anche ammalato, sono sempre stato di salute cagionevole fin da quando ero piccolo. Devo considerare di più la mia salute e il contatto con voi, a volte bisogna mettere da parte i propri desideri per poi raggiungerli. Attraverso i miei social media siete stati in grado di seguire il mio percorso fino ad entrare in una delle più grandi organizzazioni mondiali, competere ai livelli più alti di Fortnite e anche diventare una delle voci dell'esport italiano. Recentemente mi sono ammalato dopo il mio ritorno dal Twitchcon e quella che sembrava una semplice allergia richiede una cura più pesante del previsto. Devo curarmi con una cura di Cortisone e forti antistaminici per recuperare dall'allergia che ha colpito i miei occhi. Il mix di queste medicine sta intaccando anche le mie performance portandomi ad avere un rendimento inferiore al previsto. Per questo mi prenderò una pausa dall'essere un giocatore esportivo e mi concentrerò di più sulla mia salute e lo streaming per tornare più in salute di prima. So benissimo che fermarsi un momento significa avere una salita ancora più ripida, specialmente dopo un infortunio e mi è già successo in passato, ma io sarò di nuovo lì al top.

Devo fare questo per le persone a cui voglio bene, a voi che mi supportate, la community e la mia organizzazione: i Fnatic. I miei obiettivi sono ancora chiari e sono qui per raggiungerli quest'anno: Voglio fare quello che nessun videogiocatore ha mai fatto, non solo in Italia ma nel mondo. Questo non vuol dire che non avrò nessun legame con i Fnatic. Rimarrò sempre con la maglietta nera e arancione e sarò sempre Fnatic POW3R. Faccio competizioni sui videogiochi da quando avevo 15 anni, prendermi un break del genere è come non respirare più ossigeno, la competizione fa parte del mio DNA. Tornerò più forte di prima e non mi fermerò fino a che non avrò raggiunto i miei obiettivi. Vi ringrazio a tutti per la comprensione e ci vediamo in streaming come sempre. Once a Fnatic always a Fnaticù